#7/2 – Luigi FONTANELLA

ARS POETICA

La sorpresa e la successiva
coscienza d’un pensare intrecciato
che fa i conti con la lentezza
di un suo voler divenire dettato:
è in questo la nostra perdita vile
tra ciò che si pensa e ciò che si scrive.

[da L’azzurra memoria, Bergamo, Moretti&Vitali, 2007]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...