#13/2 – Anna VENTURA

IL NUOTATORE

L’uomo che taglia l’acqua ferma
del lago affondato tra gli alberi,
quell’uomo forse
ha un cuore inquieto e meschino
come tutti noi; ma
in quest’ora calda d’estate, in cui
la sera scende sull’acqua verde,
e il solo rumore è quello
delle braccia forti
che si muovono a ritmo costante,
in quest’ora egli è il dio
che per suo diletto è sceso sulla terra,
e a nessun mortale
è dato di avvicinarlo.

[da Non suoni, ma rumori, Montemerlo PD: Venilia, 2009].

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...