#73 – Weldon KEES

Questo nulla che si nutre di se stesso:
matite che si mutano in acqua nella mano,
frammenti di frase, sospesi a mezz’aria,
pensieri in schegge nella testa come vetro,
fogli spogli che riflettono il mondo
sbiancato, il mondo che mi ha ammutolito.

Per due anni – Le parole e le cose)

[Questo
nulla
dentato nascosto
nel cespuglio, che poco a poco sente più lontani
gli zoccoli di caccia e s’affaccia, nuovamente
fende il collo alle lepri
mostra il muso di nebbia

e tutto fa convergere, trita
ogni riccio di vita

RRCorsi – Sinfonia n. 42]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...