#78 – Giovanni TURRA ZAN

Era risaputo ai circoli eccentrici
che ti piacesse non essere.
Si vociferava nelle sale, tra i tavoli
e i ritratti dei nobili appesi alle
pareti tinta mirto. Si consultavano
Sir John Brooke e Henry John Temple 
nella stanza 23, ed era un calcolo
strategico la liberazione. Lei la riteneva
la migliore delle Gallery che, con cura,
tu evitavi. C’era inoltre il piacere
del riassunto, di vedervi la posatura
della gloria in ogni stringa e giubba
e ruga, dove ti nascevano domande
e angosce sulle prospettive che avanzavano
dalle retrovie della storia.
Era questo il docile muoversi ad elastico
come le cose che sanno del giallo
di una giostra a cavalli, quando oggi
ti soffermi. E poi ti giri.

[da Minimi esodi ad Albion Road, 2011, qui]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...