#182 – Miguel HERNÁNDEZ

[3]

Non volle essere.

Non conobbe l’abbraccio
dell’uomo e della donna.
L’amoroso suo vello
non riuscì a fiorire.
Non volendo sapere
sospese i suoi sensi
che apparvero diafani
dinanzi all’aurora.
Vide scuro il mattino,
e restò nel suo ieri.

Non volle essere.

[da Canzoniere e romanzero di assenze, a cura di Gabriele Morelli, Firenze: Passigli, 2014]
[su Poesia 322/2017, p. 6]

Annunci