#241/2 – Héctor A. MURENA

Tu che mi desti il tuo corpo
e in pegno l’anima
per di più mi donasti,
tu
che mi ami
di tutto l’amore umano,
baciami ora
e prendi il tuo morsello
già l’ho intinto nel piatto –
e quello che hai da fare
fallo presto.

[da El escandalo y el fuego, traduzione di Cristina Campo, in La tigre assenza, Milano: Adelphi, 1991-2007 (4), p. 112]

Annunci